PAROLE, PAROLE, PAROLE

PAROLE, PAROLE, PAROLE

Si parla di destagionalizzare, di dare una boccata d’ossigeno al comparto del turismo, sofferente nei mesi autunnali e invernali, ma ad oggi, sembrano esser sempre e solo parole.
La gara d’appalto tanto celebrata dalla regione, ab origine, nasceva come “affidamento dei servizi di promozione e comunicazione, finalizzati alla destagionalizzazione del turismo nella Regione Sardegna nei mercati di riferimento”, e a quanto ci risulta, le procedure di aggiudicazione di alcuni lotti, si sono concluse a vari scaglioni già da febbraio 2018 fino a questo luglio.
Visto che siamo alle porte di ottobre e ancora non esiste, a quanto ci risulta, una programmazione dei voli ne una adeguata pubblicità delle nuove rotte, vorremo sapere quando sono stati stipulati i contratti relativi alle varie aggiudicazioni delle gare, e nel caso ciò ancora non sia avvenuto, vorremo sapere quali sono state le cause tecniche e/o giuridiche che ne hanno ostacolato o comunque ritardato la stipula. Ove invece la stipula dei contratti sia avvenuta nei termini di legge, vorremo sapere perché ad oggi non si ha contezza della programmazione dei voli, perché non sia aperta la bigliettazione, perché le compagnie non hanno pubblicizzato le rotte stesse. Che ne è stato dei lotti non aggiudicati ? Tutto questo ritardo ha già compromesso fortemente la stagione più bisognosa di aiuto! I turisti non stanno al pc ad aspettare l’apertura della bigliettazione (Anche perché non ne hanno notizia) vanno semplicemente da altre parti!
Non Si può pensare di destagionalizzare senza una adeguata campagna pubblicitaria delle nuove rotte.