Chi sono

Sono nata il 5 aprile del 1985 ad Alghero, città Sarda di tradizioni e cultura Catalana.
Sono cresciuta in una famiglia umile con papà artigiano e mamma casalinga.
Fortuna ha voluto che i miei fossero fortemente legati alle tradizioni locali.
Grazie a questo, ho trascorso l’infanzia a contatto con la natura, con il mondo agro-pastorale e le tradizioni enogastronomiche della Sardegna.
Nel corso dell’adolescenza, in particolar modo, durante le scuole medie, ho avuto modo di girare l’Italia, grazie alla partecipazione ai giochi della gioventù con la squadra di basket della scuola.
Ho frequentato il Liceo Classico linguistico presso l’istituto “G. Manno” di Alghero.
Successivamente ho intrapreso gli studi scientifici presso l’Università degli Studi di Sassari, dove nel 2008 ho conseguito la Laurea triennale in “Scienze dell’Ambiente e delle Produzioni Marine”.
Nel 2012 ho concluso la laurea specialistica in “Gestione dell’Ambiente e del Territorio” con la tesi: “Analisi della variabilità genetica di Pinna nobilis (Mollusca Bivalvia) da Aree Marine della Sardegna e del Sud della Corsica”.
Ho iniziato presto a lavorare presso l’Area Marina Protetta Capo – Caccia Isola Piana, inizialmente con contratti precari di pochi mesi e, successivamente, per periodi più prolungati, fino a dicembre 2016. Durante questi anni lavorativi mi sono occupata principalmente di educazione ambientale e sostenibilità a tutto campo, occupandomi di divulgazione nelle scuole di ogni ordine e grado e nel “Centro di primo soccorso di cetacei e tartarughe marine” dell’AMP.
Nel 2017 ho iniziato la mia nuova esperienza lavorativa nel servizio Pianificazione Strategica del Comune di Alghero, dove mi sono occupata di rendicontazione dei progetti interreg It-Fr marittimo 2014/2020 e nuove candidature.
La mia formazione e la mia passione a tutto ciò che è Natura, mi ha spinta a frequentare corsi che potessero darmi i mezzi, gli strumenti per esplorarla e studiarla.
A tal proposito ho acquisito il brevetto subacqueo di primo livello, la patente nautica vela e motore, entro le 12 miglia.
Successivamente mi sono avvicinata al gruppo speleologico locale, con il quale ho iniziato un bellissimo percorso formativo ed esplorativo, questo mi ha portata a conoscere molte grotte di tutto il territorio Sardo, facendomi appassionare ulteriormente ai tesori naturalistici di questa fantastica terra.